Comune di Gorno

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Il Comune


Meteo


La carta d'identità elettronica (CIE) è l'evoluzione del documento di identità in versione  cartacea: è il docuemento personale che attesta in modo certo l'identità del cittadino sia in Italia che all'estero. 

La carta d'identità elettronica (Decreto ministeriale 23/12/2015, art. 3)
  • è realizzata in materiale plastico
  • ha le dimensioni di una carta di credito
  • è caratterizzata da sofisticati elementi di sicurezza e da un microchip a radiofrequenza che memorizza i dati del titolare.
Rispetto alla tradizionale carta d'identità cartacea, quella elettronica:
  • riporta il proprio codice fiscale
  • contiene le proprie impronte digitali
  • può essere usata per accedere ai servizi telematici della Pubblica Amministrazione
Per ulteriori informazioni, consulta il sito www.cartaidentita.interno.gov.it 


La DURATA della carta d'identità elettronica varia a seconda dell'età del titolare ed è di:

3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni
5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni
10 anni per i maggiorenni

Le carte d'identità in formato cartaceo ed elettronico rilasciate in precedenza restano valide fino alla loro data di scadenza.

Il cittadino deve presentarsi personalmente in Comune con:
  • codice fiscale o tessera sanitaria al fine di velocizzare le attività di registrazione
  • la carta d'identità scaduta o in scadenza oppure denuncia dei carabinieri in caso di smarrimento o furto
  • un valido documento di riconoscimento (per i cittadini italiani in caso di primo rilascio o se la carta d'identità che si restituisce non è più idonea all'identificazione della persona). In mancanza occorre la presenza di due testimoni muniti di documento d'identità valido che dichiarano di conoscere l'interessato.
  • il passaporto o la carta d'identità rilasciati dalla propria autorità (per cittadini comunitari)
  • il passaporto e il permesso di soggiorno (per cittadini extracomunitari)
  • una fotografia formato tessera recente in formato cartaceo o elettronico.

Le fotografie in formato elettronico devono essere presentate su supporto USB e avere le seguenti caratteristiche:

  • formato tessera (cm 3,5 x cm 4,5)
  • definizione di almeno 400 dpi
  • dimensione del file inferiore a 500 kb
  • il file deve essere in formato JPG

LA CONSEGNA DELLA CIE e della seconda parte dei codici PIN/PUK associati ad essa avviene, ENTRO 6 GIORNI LAVORATIVI, presso l'indirizzo indicato dal richiedente tramite corriere.


CITTADINI NON RESIDENTI

I cittadini residenti in altro Comune italiano possono richiedere il rilascio della carta solo per gravi e comprovati motivi di impossibilità a recarsi presso il proprio Comune di residenza. Il rilascio della carta, inoltre è soggetto a nulla osta da parte del Comune di residenza.


DENUNCIA DI SMARRIMENTO O FURTO

Se un cittadino perde la CIE deve sporgere regolare denuncia presso le forze dell'ordine e contattare il sevizio di supporto del Ministero dell'Interno per far bloccare il suo documento (Decreto ministeriale 23/12/2015, art. 7)


RILASCIO IN CASO DI IMPOSSIBILITA' A PRESENTARSI IN COMUNE

Se un cittadino non può presentarsi in Comune a causa di malattia grave o altre motivazioni, un suo delegato deve recarsi presso il Comune con la documentazione che attesta che il cittadino non può presentarsi.


RILASCIO IN SITUAZIONI D'URGENZA O RESIDENTI ALL'ESTERO (A.I.R.E.)

La carta d'identità in formato cartaceo può essere ancora rilasciata in casi di urgenza (motivi di salute, viaggi, consultazioni elettorali, partecipazione a concorsi o gare pubbliche) o a citatdini residenti all'estero come previsto dalla Circolare ministeriale 03/04/2017 n. 4.





DECRETO LEGGE N. 76 DEL 16 LUGLIO 2020, RECANTE "MISURE URGENTI PER LA SEMPLIFICAZIONE E L'INNOVAZIONE DIGITALE" (pubblicato in G.U. n. 178 del 16/07/2020) - Rinnovo carta d'identità - modifica art. 36, comma 7, del D.P.R. n. 445/2000


Il decreto-legge 16 luglio 2020 n. 76, entrato in vigore il 17 luglio successivo, all'art. 24, comma 3, ha previsto la sostituzione dell'art. 36, comma 7, del D.P.R. n. 445/2000, con il seguente: "7. la carta d'identità può essere rinnovata a decorrere dal centottantesimo giorno precedente la scadenza. Le carte di identità rilasciate su supporto cartaceo e le carte d'identità elettroniche rilasciate in conformità del decreto del Ministro dell'Interno 8 Novembre 2007, recante "regole tecniche della Carta d'identità elettronica", pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 261 del 9 novembre 2007, possono essere rinnovate, ancorchè in corso di validità, prima del centottantesimo giorno precedente la scadenza.

 

 

Il Paese


Mappa delle opere


mappa


L’Amministrazione comunale di Gorno ha creato una mappa online interattiva mediante la quale, attraverso immagini e descrizioni georeferenziate, i cittadini possono seguire lo sviluppo dei progetti e delle opere che si stanno realizzando sul territorio. Per capire come funziona è stato anche realizzato un video tutorial. Link VIDEO

Pagamenti Online


PagoPa


Il Comune di Gorno ha aderito al sistema nazionale dei pagamenti PagoPa, la piattaforma che consente a cittadini e imprese di effettuare pagamenti verso le pubbliche amministrazioni e i gestori di servizi di pubblica utilità in modalità elettronica.
VAI AL PORTALE PAGAMENTI

Trasparenza TARI


Il Comune


Meteo


La carta d'identità elettronica (CIE) è l'evoluzione del documento di identità in versione  cartacea: è il docuemento personale che attesta in modo certo l'identità del cittadino sia in Italia che all'estero. 

La carta d'identità elettronica (Decreto ministeriale 23/12/2015, art. 3)
  • è realizzata in materiale plastico
  • ha le dimensioni di una carta di credito
  • è caratterizzata da sofisticati elementi di sicurezza e da un microchip a radiofrequenza che memorizza i dati del titolare.
Rispetto alla tradizionale carta d'identità cartacea, quella elettronica:
  • riporta il proprio codice fiscale
  • contiene le proprie impronte digitali
  • può essere usata per accedere ai servizi telematici della Pubblica Amministrazione
Per ulteriori informazioni, consulta il sito www.cartaidentita.interno.gov.it 


La DURATA della carta d'identità elettronica varia a seconda dell'età del titolare ed è di:

3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni
5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni
10 anni per i maggiorenni

Le carte d'identità in formato cartaceo ed elettronico rilasciate in precedenza restano valide fino alla loro data di scadenza.

Il cittadino deve presentarsi personalmente in Comune con:
  • codice fiscale o tessera sanitaria al fine di velocizzare le attività di registrazione
  • la carta d'identità scaduta o in scadenza oppure denuncia dei carabinieri in caso di smarrimento o furto
  • un valido documento di riconoscimento (per i cittadini italiani in caso di primo rilascio o se la carta d'identità che si restituisce non è più idonea all'identificazione della persona). In mancanza occorre la presenza di due testimoni muniti di documento d'identità valido che dichiarano di conoscere l'interessato.
  • il passaporto o la carta d'identità rilasciati dalla propria autorità (per cittadini comunitari)
  • il passaporto e il permesso di soggiorno (per cittadini extracomunitari)
  • una fotografia formato tessera recente in formato cartaceo o elettronico.

Le fotografie in formato elettronico devono essere presentate su supporto USB e avere le seguenti caratteristiche:

  • formato tessera (cm 3,5 x cm 4,5)
  • definizione di almeno 400 dpi
  • dimensione del file inferiore a 500 kb
  • il file deve essere in formato JPG

LA CONSEGNA DELLA CIE e della seconda parte dei codici PIN/PUK associati ad essa avviene, ENTRO 6 GIORNI LAVORATIVI, presso l'indirizzo indicato dal richiedente tramite corriere.


CITTADINI NON RESIDENTI

I cittadini residenti in altro Comune italiano possono richiedere il rilascio della carta solo per gravi e comprovati motivi di impossibilità a recarsi presso il proprio Comune di residenza. Il rilascio della carta, inoltre è soggetto a nulla osta da parte del Comune di residenza.


DENUNCIA DI SMARRIMENTO O FURTO

Se un cittadino perde la CIE deve sporgere regolare denuncia presso le forze dell'ordine e contattare il sevizio di supporto del Ministero dell'Interno per far bloccare il suo documento (Decreto ministeriale 23/12/2015, art. 7)


RILASCIO IN CASO DI IMPOSSIBILITA' A PRESENTARSI IN COMUNE

Se un cittadino non può presentarsi in Comune a causa di malattia grave o altre motivazioni, un suo delegato deve recarsi presso il Comune con la documentazione che attesta che il cittadino non può presentarsi.


RILASCIO IN SITUAZIONI D'URGENZA O RESIDENTI ALL'ESTERO (A.I.R.E.)

La carta d'identità in formato cartaceo può essere ancora rilasciata in casi di urgenza (motivi di salute, viaggi, consultazioni elettorali, partecipazione a concorsi o gare pubbliche) o a citatdini residenti all'estero come previsto dalla Circolare ministeriale 03/04/2017 n. 4.





DECRETO LEGGE N. 76 DEL 16 LUGLIO 2020, RECANTE "MISURE URGENTI PER LA SEMPLIFICAZIONE E L'INNOVAZIONE DIGITALE" (pubblicato in G.U. n. 178 del 16/07/2020) - Rinnovo carta d'identità - modifica art. 36, comma 7, del D.P.R. n. 445/2000


Il decreto-legge 16 luglio 2020 n. 76, entrato in vigore il 17 luglio successivo, all'art. 24, comma 3, ha previsto la sostituzione dell'art. 36, comma 7, del D.P.R. n. 445/2000, con il seguente: "7. la carta d'identità può essere rinnovata a decorrere dal centottantesimo giorno precedente la scadenza. Le carte di identità rilasciate su supporto cartaceo e le carte d'identità elettroniche rilasciate in conformità del decreto del Ministro dell'Interno 8 Novembre 2007, recante "regole tecniche della Carta d'identità elettronica", pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 261 del 9 novembre 2007, possono essere rinnovate, ancorchè in corso di validità, prima del centottantesimo giorno precedente la scadenza.